1
Google+

Your cart is empty.

Bisi Antichità. Antico originale certificato dal 1850. Consegne in tutta Europa.

Product Image Olio su tavola .Madonna con il bimbo e santo vescovo Autore : Cesare Dandini ( bottega )

Olio su tavola .Madonna con il bimbo e santo vescovo Autore : Cesare Dandini ( bottega )

€1,800.00

Cesare  Dandini  (bottega),  olio su tavola. Madonna con bambino e santo vescovo

 

Per quanto riguarda una serie di caratteristiche,  in primis  quelle afferenti alla tecnica cromatica ed al particolare tipo di resa ritrattistica, può essere ricondotto alla bottega del pittore fiorentino Cesare  Dandini  (1596-1657).

Il nostro pittore risulta ancora totalmente tributario della tradizione oleografica degna della migliore iconografia sacra del Dolci, con il quale mostra di condividere una certa visione della recitazione religiosa (ci limitiamo in questa sede a ricordare un esemplare esemplare i dipinti per la Santissima Annunziata di Firenze nonchè, fuori la Toscana, il S. Carlo della Chiesa del Sacramento di Ancona Definito dal Lanzi la SUA “Migliore tavola”) , tariffa non POSSIAMO una Meno di  sottolineare  Che momenti Fondamentali per l'Evoluzione della Consapevolezza pittorica del  Dandini  nonche per l 'affinamento della sua tecnica è il passaggio per la bottega del  Curradi, esponente del tardo manierismo fiorentino, per quella di Cristofano Allori, da cui si desume la sensibilità al colore (tratto nell'Allori dall'esperienza del veneto pagani) congiunta all'acribia del disegno propria dei maestri toscani fino all'esperienza che lo segnerà maggiormente : la bottega del Passignano (artista con il quale il  Dandini  collabora negli affreschi per il duomo di Pisa). 

Nella nostra tavola, se all'Allori rimanda alla "severità concentrata dei volti" (M. Gregori, Nota su Cristofano Allori, p. 50),  il denso  cromatismo tendente al cupo è senza dubbio un'eredità del Passignano, trattando di un ' opera accostabile per la generale icona iconografica e per l'aspetto cromatico alla "Madonna col bambino" dell'Eremitage ,

Si tratta di una nuova legge in cui tutte le esperienze della più autorevole tradizione seicentesca fiorentina convergono, ivi compresa la lezione del noto ritrattista della corte medicea Giusto  Sustermans , che il  Dandini  conobbe e da cui è egualmente  considerato influenzato, un tal punto che in qualche caso - come in tutti i "Due gabbiani" degli Uffizi  - l'opera attuale ascrivibile al pittore fiorentino è stata precedentemente  attribuita a  Sustermans : una straordinaria versatilità , quella  del  Dandini , artista capace di accogliere  e rielaborare  senza difficoltà qualunque  suggerimento  pittoriche differenti,  che vanno dal tardo manierismo toscano   all '  humus  seicentesco  fiammingo. 

Misure: 54 X 38

Si certifica la sua autenticità 

Si rilascia fattura oppure ricevuta fiscale a norma di legge 

Spedizioni in tutta Europa non esitate a contattarci  

Ricevi le ultime offerte

* Campi obbligatori